Sentieri Digitali. La genesi

1030-matrix-1600

Come aiutare il territorio a far emergere le intelligenze collettive? In che modo accendere un faro sui microcosmi degli emigranti e dei nativi digitali? Con quali mezzi divulgare la loro creatività?

Questi, ma non solo, sono stati i problemi che mi sono posta durante il periodo di gestazione di progettoCampania2.0.

Partendo dal basso, dalle risorse già presenti in rete, il 22 Settembre si sono inaugurati i Sentieri Digitali.

Ho pensato di chiamare così la prima attività, in assoluto, di progettoCampania2.0 perché  i sentieri sono percorsi che si rinnovano pur rimanendo tracciati ed intagliati nel terreno ma sono differenti gli uni dagli altri. Basti pensare alle escursioni di trekking o alle gite fuori porta. È all’insegna di questa suggestione che ho portato avanti il discorso di questi percorsi “digitali” perché a tema sull’innovazione, sul web2.0 e sulle tecnologie.

Il primo blocco di Sentieri Digitali è stato strutturato in due cicli. Nel primo si sono affrontate varie tematiche: Marketing non convenzionale,  Dating on line, Second Life. Il secondo è stato incentrato su un tema fisso, il Citizen Journalism.

Il 1° dicembre si è tenuta una conferenza di chiusura dei lavori all’insegna delle Internet P.R. e dell’Open Innovation alla presenza sia di nuovi che di alcuni degli autori già ospitati durante gli appuntamenti precedenti.

La programmazione di Sentieri Digitali per il 2010 è già in corso.

In tutte queste escursioni sulle tematiche tecnologiche di attualità si è cercato di rispondere alla domanda: ”Quale futuro digitale per il territorio?”

Qualsiasi considerazione, riflessione e risposta data è soggetta a veloce mutazione data la natura del divenire della Rete e della Società di cui siamo residenti.

Continueremo a metterci in discussione e a monitorare l’evolversi delle risposte e dei ragionamenti che le accompagneranno anche nel prossimo ciclo di incontri.

L’impresa è ardua. Non impossibile. E la volontà c’ènon solo da parte mia che ne sono la mente, l’autrice, la fondatrice e la project manager ma anche da parte di tutti i partners (Assostampa Campania, NinjaMarketing, Xing, Meemi, NC, Imparafacile, SLNN, Donnalbina7) che hanno sposato il mio progetto e agli autori protagonisti che vi hanno creduto e concesso fiducia alla sottoscritta.

Il primo e fondamentale ringraziamento va a Loro se progettoCampania2.0Sentieri Digitali sono una realtà viva che ha il suo polmone a Spaccanapoli.

Grazie a TUTTI VOI, i Protagonisti: Alex Giordano, Mirko Pallera, Mafe de Baggis, Claudio Forti, Marco Massarotto, Francesco Piccinini, Paolo Esposito, Antonio Rossano, Salvatore Sparavigna, Alexander M. Orlando, Antonio Prigiobbo. E i Relatori: Vincenzo Colimoro, Ciro Pellegrino, Francesco Bellofatto, Tommaso Eredoclite, Michele Boccia).

Un ringraziamento speciale va alla Responsabile Eventi della libreria, Virginia Rossi, che ha fortemente voluto che questo progetto, volto alle conversazioni sull’Innovazione, avesse residenza fisica presso Ub!k Napoli e al fotografo Francesco Squeglia che, con la sua arte, ha immortalato i momenti più belli di queste “passeggiate con i protagonisti della Rete nel cuore di Napoli”.

francesca ferrara

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *