Nostalgia della carta, penna e calamaio

Oggi è tutto “touch“, “digital”, “qwerty” e non più come lo era ieri: carta, penna e per i più pazienti e raffinati, calamaio.

Ma anche tra i più appassionati e sfegatati delle tecnologie, vi sono dei romanticoni e nostalgici di quando si impugnava la penna e si affrontava il foglio bianco, per scrivere una lettera a qualcuno e per raccontarsi.

Il progetto, sempre di natura partecipativa, di chiama HandwritingMe – Scrivimi ed è creato da  Luca Volpi, a.k.a. Foxarts.

Un ritorno al passato, per sfida, per iniziativa personale in un contesto del tutto digitale.

Un gioco a cui, se volete, potete partecipare anche voi, purchè lo vogliate e contattiate l’autore sul Tumblr dedicato.


1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *