#WEHAVEADREAM – Lo storytelling su Twitter

download

Un hashtag che deriva da uno dei più celebri discorsi della storia contemporanea.

Il “I HAVE A DREAM” di Martin Luther King diventa un contest  con hashtag #WEHAVEADREAM ed un esperimento di socialwriting sulla piattaforma di microblogging di Twitter.

Da “I” a “We”. Lo è stato per il celebre claim della campagna elettorale di Obama con “I Can-We Can” e lo diventa oggi in questo esperimento di scrittura collettiva e partecipativa di Telecom Italia, in collaborazione con la Scuola Holden di Torino.

Il contest, così come racconta la nota stampa: “L’idea è quella di partire dal discorso di Martin Luther King e riscriverlo in 10 settimane, tutti insieme, a cominciare dal 7 ottobre. Ogni settimana sarà dedicata a una parola chiave di “I have a dream”. Ogni settimana un autore diverso scriverà un tweet al giorno, facendosi ispirare da quella parola.

Dopodiché toccherà a voi rispondere ai tweet pubblicati. Ogni giorno selezioneremo i quattro che ci piacciono di più, e i loro autori potranno scrivere un racconto relativo al tema del tweet.

Tutte le storie saranno pubblicate su un sito creato per l’occasione e verranno votate da una giuria interna e dai lettori. Alla fine ne verranno scelte 40: questi racconti comporranno il testo finale di “We have a dream”, e diventerà accessibile a tutti tramite un e-book scaricabile gratuitamente. È così che, insieme, scriveremo un nuovo “discorso”; per ricordarci che a volte i sogni sono talmente forti da cambiare il mondo. E che i grandi cambiamenti, così come i grandi sogni, si costruiscono in tanti”.

wehaveadream-thumbnails

Per partecipare si può consultare il regolamento.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *